Regolamento

Disposizioni per regolamentare il riconoscimento degli esami sostenuti presso gli atenei esteri con accordi di laurea binazionale.

Art.1)

In via generale, gli esami del primo anno non possono essere sostenuti negli atenei esteri con accordi binazionali. Questo in quanto  nelle convenzioni binazionali lo studio all’estero non è previsto per il primo anno dei corsi di laurea convenzionati.

Solo nei seguenti casi può essere permesso ad uno studente di sostenere un esame del primo anno durante la presenza negli atenei esteri convenzionati:

a) qualora vi sia una corrispondenza perfetta tra i programmi di studio di un insegnamento del primo anno di EMI ed uno specifico insegnamento nella università estera;

b) qualora la documentazione comprovante la corrispondenza dei programmi d’esame dei due corsi venga giudicata adeguata dal docente di EMI titolare dell’insegnamento interessato.

Nel caso vi siano i requisiti di cui ai punti a) e b), lo studente che intende sostenere un esame del primo anno di EMI negli atenei con accordi binazionali dovrà tassativamente ottenere l’approvazione scritta da parte del docente titolare dell’insegnamento di EMI e del Presidente di EMI prima della partenza per l’università estera.

 

Art.2)

Gli studenti che si recano presso un ateneo estero con accordo binazionale devono trasmettere all’ufficio didattica e servizi per gli studenti del dipartimento Digspes il Learning Agreement  da compilare usando il modulo "LA_binazionali_freemover".

Tale modulo, firmato dall'università partner deve essere trasmesso all’ufficio didattica e servizi  ENTRO 30 giorni al MASSIMO dall’ arrivo presso l’ateneo estero ed in ogni caso prima di sostenere qualunque esame presso l’ateneo estero.

Il learning agreement da compilare deve contenere l’elenco degli esami che si intendono sostenere nell’ateneo estero e l’elenco dei corriposndenti esami di EMI di cui si chiede il riconoscimento dei crediti.

Il termine tassativo dei 30 giorni entro l’arrivo presso l’ateneo estero serve a concordare preventivamente la congruenza degli esami che si intendono sostenere all’estero rispetto agli insegnamenti nel piano di studi del percorso di EMI, garantendo agli studenti la certezza del riconoscimento degli esami in modo che possano scegliere gli insegnamenti da inserire nel piano di studi prima di sostenere gli esami.

In caso di mancata trasmissione del “Learning agreement” entro i termini previsti, NON sarà garantito il riconoscimento degli esami esteri sostenuti.

 

Art.3)

Per gli esami sostenuti all’estero e contenuti nel Learning agreement, debitamente trasmesso entro 30 giorni dall’arrivo presso l’ateneo estero (ed approvato dal Presidente del corso di laurea), la conversione dei voti avviene secondo la seguente tabella:

VOTO ECTS

VOTO IN 30/30

A

30/30 E LODE

B

30/30

C

28/30

D

25/30

E

21/30

F

NON SUPERATO

IDONEITA’ (*)

 

Media voti dello studente (ponderata per i CFU) degli esami superati fino al momento della partenza per l’estero

 

(*) Per le idoneità, la media ponderata dei voti è quella dagli esami superati fino al momento della partenza per i seguenti motivi:

-garantire agli studenti la possibilità di scelta tra esami esteri con idoneità ed esami esteri con votazione standard in base ad elementi già conosciuti in anticipo (la media dei voti degli esami sostenuti in EMI);

-garantire condizioni di equità con gli studenti che sostengono esami con votazione standard (anziché idoneità). Questo in quanto la media degli esami finale comprenderebbe anche esami con voti esteri convertiti che creerebbe situazioni di vantaggio o svantaggio rispetto alla metrica dei voti riportati in Italia.

 

Art.4)

Per i soli studenti in partenza per il periodo di studio presso  un ateneo estero con convenzione di laurea binazionale è possibile chiedere di sostenere gli esami dell’appello del mese di settembre in una data antecedente alla loro partenza.

Tale richiesta deve essere motivata da un vincolo assoluto di presenza dello studente presso l’Ateneo estero convenzionato a partire da una certa data del mese di settembre e deve essere formulata con largo anticipo contattando per e-mail la dott.ssa Tibaldeschi dell’ufficio Didattica e Servizi agli Studenti, DIGSPES (eugenia.tibaldeschi@uniupo.it).

Una volta controllati i requisiti dello studente richiedente, il presidente del corso di Laurea sarà informato della richiesta e approfondirà la fattibilità di fare sostenere l’esame in data antecedente alla partenza dello studente (controllando la presenza e disponibilità del docente interessato, la disponibilità di aule e/o la disponibilità di personale per il controllo e l’assistenza dell’esame).

 

L’esito del controllo di tali disponibilità verrà comunicato allo studente richiedente con ampio anticipo in modo che quest’ultimo posso programmare al meglio il calendario dei propri esami da sostenere.