Storico dei centri di ricerca - Materiale di progetti e convegni

In questa pagina sono elencati alcuni i Centri che hanno lavorato in passato e che da qualche anno non hanno più svolto attività di ricerca. Nelle pagine sono disponibili i risultati pubblicati e le attività svolte.


BIOS - Centro di ricerca sulla Biopolitica

​Il Centro ha come obiettivo principale quello di sviluppare e coordinare attività di ricerca e formazione, da parte di studiosi di varie discipline, nel campo della biopolitica, con particolare riguardo alla ridefinizione delle categorie politiche ed etiche tradizionali, soprattutto in relazione allo sviluppo delle nuove tecnologie scientifiche. Intende, inoltre, percorrere le seguenti direzioni di ricerca: il rapporto tra biopolitica e scienze mediche e biologiche, tra biopolitica ed economia, tra biopolitica e bioetica. Per maggiori informazioni sull'attività svolta, vedi la pagina dedicata.


​C.E.R.C.A. - Centro per l'Economia e la Ricerca Applicata

Il Centro ha come scopo quello della promozione e dello sviluppo di ricerche scientifiche inerenti il settore di pertinenza. 
Compito precipuo del Centro è quello di promuovere l'approccio interdisciplinare alla ricerca e l'esercizio di attività gestionali e di servizio proprie di più strutture didattiche e scientifiche. Per maggiori informazioni, vedi la pagina dedicata.


ISSP - International Social Survey Programme

ISSP  è un programma di ricerca internazionale a cui aderiscono 48 paesi, fra cui l'Italia, che ha l'obiettivo di produrre dati scientifici comparabili a livello internazionale e nel tempo, sviluppare strumenti di ricerca (questionari e procedure connesse) per consentire di confrontare in maniera scientifica e rigorosa le opinioni e gli atteggiamenti degli abitanti dei vari paesi. Dall'ottobre 2007 il Dipartimento di Ricerca Sociale dell'Università del Piemonte Orientale (diventato Istituto di Ricerca Sociale) è il rappresentante ISSP per l'Italia. Per maggiore informazioni, visita la pagina dedicata.


Sides05 - Scala italiana di desiderabilità sociale delle occupazioni 2005

Materiale relativo al Convegno Internazionale tenuto ad Alessandria, 13-14 maggio 2008. La scala italiana di desiderabilità sociale delle occupazioni (sides05) è la riedizione dell’analoga scala costruita nel 1985 (de Lillo e Schizzerotto 1985). Si tratta di uno strumento di lavoro per i ricercatori impegnati nello studio delle occupazioni e professioni, del mercato del lavoro, della stratificazione e della mobilità sociale. Visita la pagina dedicata con la descrizione del progetto e tutto il materiale raccolto.