Curriculum Democrazia sostenibile e solidale: diritti, doveri e istituzioni

ENG

Dottorato: Ecologia dei sistemi culturali e istituzionali (in corso di accreditamento, ciclo 36)
Curriculum: Democrazia sostenibile e solidale: diritti, doveri e istituzioni
Sede amministrativa:  Università del Piemonte Orientale
Dipartimento di riferimento: DIGSPES
Durata: 3 anni
Referente: prof.ssa Chiara Tripodina

AVVISI RELATIVI IL DOTTORATO: Concorso per l’ammissione al XXXVI ciclo del Corso di Dottorato di Ricerca in ECOLOGIA DEI SISTEMI CULTURALI E ISTITUZIONALI – curriculum: democrazia sostenibile e solidale: diritti, doveri e istituzioni” – a.a. 2020/2021 : Borsa di studio aggiuntivaScarica la  graduatoria

Obiettivi formativi del dottorato nel suo complesso

Il dottorato mira a formare studiose e studiosi che affrontino l’interpretazione della cultura e delle istituzioni come ecosistemi. Questo approccio interdisciplinare mira ad integrare competenze umanistiche di tipo linguistico, letterario, storico e giuridico per lo studio dei sistemi culturali e istituzionali.

Le persone che conseguono il titolo di dottore di ricerca acquisiscono capacità e competenze per:

  • l’interpretazione critica di fonti e testi linguistici, letterari, giuridici e storici, visti come sistemi interdipendenti in evoluzione;
  • l’interpretazione critica di linguaggi e pratiche istituzionali con contestualizzazione territoriale e temporale;
  • la costruzione di linguaggi scientifici interdisciplinari per lo studio e le pratiche della cultura e delle istituzioni.

Sbocchi occupazionali e professionali previsti

Sono sbocchi occupazionali e professionali degli addottorati innanzitutto le carriere negli enti pubblici e privati di ricerca, inclusa quella universitaria. Le conoscenze, capacità e competenze formate saranno inoltre sfruttabili per la creazione di nuove figure professionali specialistiche, autonome e dipendenti, nei vari settori dei servizi pubblici e privati, della gestione del patrimonio culturale, delle comunicazioni e dell’istruzione, delle magistrature ed amministrazioni, della pratica forense, dell’urbanistica ecc. Gli sbocchi si differenziano poi a seconda dei profili di innovatività e dei curricula.

Per quello in Democrazia sostenibile e solidale saranno formati nuovi profili di esperti del diritto con attenzione ai temi della solidarietà e della sostenibilità nelle scelte politiche, in campo ambientale, ma anche sociale, economico, istituzionale e culturale; di giurista in istituzioni pubbliche e private con funzioni di alta responsabilità; di esperto e consulente di servizi; di garante e difensore di diritti.

Internazionalizzazione

Il curriculum in Democrazia sostenibile e solidale ha docenti internazionali presso Monmouth University (New Jersey, Usa), Universidad del Litoral, Santa Fe (Argentina), Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne (Francia), Universidad Pablo de Olavide, Sevilla (Spagna), Universitat de Barcelona (Spagna); ha collaborazioni internazionali con Université de Toulon (Francia), Max-Planck. Institute for International and Comparative Public Law (Germania), National Law University New Delhi (India).

PER ULTERIORI APPROFONDIMENTI: LINK A https://www.digspes.uniupo.it/tutto-studenti/offerta-formativa/dottorati/dottorato-di-ricerca-ecologia-dei-sistemi-culturali-e

Obiettivi formativi del curriculum Democrazia sostenibile e solidale: diritti, doveri e istituzioni

Il curriculum Democrazia sostenibile e solidale: diritti, doveri e istituzioni si colloca nel più ampio percorso di dottorato in Ecologia dei sistemi culturali e istituzionali, condividendo l’ispirazione di interpretare la cultura, le istituzioni, la società stessa come “ecosistemi” – sistemi complessi, intessuti di interazioni e scambi – dei quali occorre garantire lo sviluppo sostenibile e l’equilibrio dinamico e duraturo: in sintesi, l’”ecologia”.

In particolare, il curriculum Democrazia sostenibile e solidale intende focalizzare la riflessione e la ricerca sul concetto-chiave di “democrazia”, come luogo del pluralismo politico e istituzionale, del conflitto e della sua soluzione proceduralizzata, ma declinato nel sintagma della “democrazia costituzionale”, che intreccia la prassi democratica con i fini che le costituzioni del Novecento pongono come non più rinunciabili. Se l’aggettivo “costituzionale” non è esplicito nel titolo del curriculum, esso trova chiara eco negli aggettivi che si è scelto di accostare alla parola democrazia, per indicare una direzione che oggi più che mai è importante perseguire, nella teorica della ricerca come nella pratica sociale, politica e istituzionale. “Solidale” è aggettivo che sviluppa un principio che la Costituzione italiana valorizza accanto ai diritti inviolabili dell’uomo, come completamento dell’ideale di eguaglianza e libertà: il dovere inderogabile di solidarietà politica, economica e sociale, intra e inter-generazionale. Esso si esplica primariamente attraverso l’attuazione dei diritti sociali e l’erogazione dei servizi pubblici volti a promuovere l’eguaglianza sostanziale tra le persone; ma non si esaurisce in essi, ricadendo il dovere di solidarietà sulla “Repubblica” e dunque su ogni soggetto che ne fa parte, sia pubblico o privato. “Sostenibile”, aggettivo meno consueto accanto alla parola democrazia, richiama immediatamente e icasticamente l’idea di una democrazia attenta alla sostenibilità ambientale; ma anche alla sostenibilità economica, istituzionale, sociale, culturale; alla valorizzazione delle autonomie locali, funzionali, sociali; in ultimo, alla tutela integrale dell’ecosistema nel quale l’uomo è ricompreso.

Il progetto culturale che il curriculum in Democrazia sostenibile e solidale mira a promuovere è, in sintesi, quella della valorizzazione dei doveri di solidarietà e di sostenibilità come precondizioni per uno sviluppo armonico e duraturo della società e per il godimento effettivo dei diritti e delle libertà nelle attuali democrazie costituzionali.

Tutto ciò attraverso una lettura interdisciplinare ed ecosistemica dei fenomeni giuridici, politici e sociali, grazie alla pluralità di sguardi e di competenze - giuridiche, politologiche, sociologiche, storiche, linguistiche - che arricchiscono il collegio-docenti del dottorato in generale e del curriculum in Democrazia sostenibile e solidale nello specifico, volendo essere l’integrazione e la contaminazione dei saperi il proprium  di questo dottorato.

Settori scientifici coerenti con il progetto del corso

n.

Settori scientifico disciplinari interessati (SSD)

Indicare il peso percentuale di ciascun SSD nel progetto scientifico del corso

Settori concorsuali interessati

Macrosettore concorsuale interessato

Aree CUN-VQR interessate

1.

IUS/08 

  %  7,00 

DIRITTO COSTITUZIONALE 

12/C - DIRITTO COSTITUZIONALE ED ECCLESIASTICO 

12 - Scienze giuridiche 

2.

IUS/09 

  %  1,50 

DIRITTO COSTITUZIONALE 

12/C - DIRITTO COSTITUZIONALE ED ECCLESIASTICO 

12 - Scienze giuridiche 

3.

IUS/10 

  %  3,50 

DIRITTO AMMINISTRATIVO 

12/D - DIRITTO AMMINISTRATIVO E TRIBUTARIO 

12 - Scienze giuridiche 

4.

IUS/16 

  %  3,50 

DIRITTO PROCESSUALE PENALE 

12/G - DIRITTO PENALE E PROCESSUALE PENALE 

12 - Scienze giuridiche 

5.

IUS/01 

  %  3,00 

DIRITTO PRIVATO 

12/A - DIRITTO PRIVATO 

12 - Scienze giuridiche 

6.

IUS/02 

  %  3,00 

DIRITTO PRIVATO COMPARATO 

12/E - DIRITTO INTERNAZIONALE, DELL'UNIONE EUROPEA, COMPARATO, DELL'ECONOMIA, DEI MERCATI E DELLA NAVIGAZIONE 

12 - Scienze giuridiche 

7.

IUS/21 

  %  3,00 

DIRITTO PUBBLICO COMPARATO 

12/E - DIRITTO INTERNAZIONALE, DELL'UNIONE EUROPEA, COMPARATO, DELL'ECONOMIA, DEI MERCATI E DELLA NAVIGAZIONE 

12 - Scienze giuridiche 

8.

IUS/20 

  %  3,00 

FILOSOFIA DEL DIRITTO 

12/H - DIRITTO ROMANO, STORIA DEL DIRITTO MEDIEVALE E MODERNO E FILOSOFIA DEL DIRITTO 

12 - Scienze giuridiche 

9.

 

IUS/14 

  %  2,50 

DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA 

12/E - DIRITTO INTERNAZIONALE, DELL'UNIONE EUROPEA, COMPARATO, DELL'ECONOMIA, DEI MERCATI E DELLA NAVIGAZIONE 

12 - Scienze giuridiche 

10.

SPS/02 

  %  3,50 

STORIA DELLE DOTTRINE E DELLE ISTITUZIONI POLITICHE 

14/B - STORIA POLITICA 

14 - Scienze politiche e sociali 

11.

SPS/07 

  %  3,50 

SOCIOLOGIA GENERALE 

14/C - SOCIOLOGIA 

14 - Scienze politiche e sociali