EMI - Sbocchi occupazionali e profili professionali

I principali sbocchi occupazionali e professionali del corso di laurea sono:

  • tutte le posizioni manageriali, di consulenza e/o ricerca nelle imprese, nella pubblica amministrazione, in organismi internazionali e non-profit ed in enti di cooperazione (in ambito nazionale ed internazionale);
  • analisti in società di consulenza e centri di ricerca su tematiche aziendali o inerenti gli interventi pubblici in ambito nazionale ed europeo;
  • specialisti nella valutazione d'impatto degli interventi pubblici;
  • esperti quantitativi (nelle imprese, società di consulenza o centri di ricerca) nella stima degli effetti delle scelte strategiche d'impresa;
  • specialisti dell'organizzazione del lavoro;
  • specialisti dei sistemi economici.

Occorre inoltre ricordare che la classe di laurea LM56 (che caratterizza i due percorsi  Management ed Economia delle imprese ed Economia e Politiche pubbliche) permette anche l’accesso all’esame di stato per le professioni di commercialista e revisore contabile, nonché ai concorsi di accesso ad istituzioni economiche e finanziarie e organismi di regolazione, controllo e valutazione - come:

  • BCE;
  • Banca d'Italia;
  • CONSOB;
  • Authority antitrust o per l'energia o per le telecomunicazioni.

Queste caratteristiche, unite all'esperienza internazionale prevista con la laurea binazionale e/o Master Europeo aprono inoltre la strada a una carriera in organizzazioni internazionali come:

  • WTO;
  • ONU;
  • Unesco;
  • FAO;
  • WIPO;
  • Banca Mondiale;
  • FMI.

Alcuni esempi concreti degli sbocchi occupazionali relativi a studenti laureati negli anni recenti comprendono:

  • Institutional Relations Representative Office to the EU (Bruxelles), CNH Industrial;
  • Project Associate - Monitoring and Evaluation - CBRN Risk Mitigation and Security Governance;
  • UNICRI - United Nations Interregional Crime and Justice Research Institute;
  • KPMG UK (Londra).

I dati ALMALAUREA sugli sbocchi occupazionali e sul giudizio dell’esperienza universitaria:

Il consorzio nazionale ALMALAUREA pubblica periodicamente i dati sugli sbocchi occupazionali dei laureati e sui giudizi (raccolti con questionari ed interviste indipendenti dall’ateneo) circa la loro esperienza universitaria per ciascun corso di Laurea di tutte le Università Italiane che aderiscono al consorzio.  I dati ALMALAUREA dell’ultimo rapporto sulla laurea in Economia, Management e Istituzioni  (anno 2016) mostrano come:

  • l’86.6% dei laureati di EMI dichiarano di essere stati complessivamente soddisfatti del corso di laurea(*) e l’80% si sono laureati in corso;
  • Il 96.7% dichiarano di essere stati soddisfatti del rapporto con i docenti(*);
  • l’86.7% dichiarano che il carico di studio degli insegnamenti sia  adeguato alla durata del corso di studio(*);
  • il 100% ritengono che le aule siano state adeguate e l’86.6% esprimo un giudizio positivo sulle biblioteche(**)
  • a tre anni dalla laurea il 100% dei laureati ha un occupazione, con un tempo medio di 6.5 mesi tra l’inizio della ricerca di lavoro e la prima occupazione ed una retribuzione mensile media netta di 1.422€;
  • l’87.5% dei laureati negli ultimi 3 anni ritiene che la laurea EMI sia stata efficace nel lavoro svolto(***) e la soddisfazione per le mansioni lavorative è riportata essere 7.5 (in una scala da 1 min a 10 max).

(*)  somma risposte “decisamente sì” e “più sì che no”
(**) somma risposte “decisamente positiva” e “abbastanza positiva”
(***) somma risposte “molto efficace/efficace” e “abbastanza efficace”

​Scarica gli allegato per visualizzare i report dettagliati.