Obiettivi e competenze

Il Master risponde a istanze formative provenienti da diversi settori dei servizi sanitari e sociali; intende colmare una lacuna presente nel panorama nazionale. Pertanto, l’approccio formativo proposto consentirà ai partecipanti di acquisire, in una prospettiva gestionale manageriale, i principali dispositivi operativi del Servizio Sociale che le organizzazioni richiedono. Si tratta, in linea generale, di sviluppare capacità di programmare in relazione al budget, di attivare interventi in logica multidisciplinare, di gestire in modo efficace le risorse umane e i gruppi di lavoro, di interagire con altre professioni e organizzazioni, anche attraverso una conoscenza critica degli indirizzi di policy dell’orientamento normativo sui temi proposti.

Grazie al Master, i partecipanti avranno potenziato queste competenze:

Conoscenza e comprensione

  • conoscenza teorica e tecnico-metodologica avanzata, con particolare riguardo all’analisi e alla comprensione delle realtà sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali;
  • capacità e abilità nel risolvere problemi inerenti temi nuovi e innovativi nel lavoro sociale in sanità e nei servizi socio-sanitari e socio-assistenziali, in chiave interdisciplinare.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

  • capacità di elaborare e di applicare idee originali, spesso in un contesto di ricerca;
  • capacità di sperimentare metodologie avanzate e innovative di servizio sociale.

Autonomia di giudizio

  • assumere decisioni attraverso un approccio scientifico di problem solving alla complessità nell’organizzazione di appartenenza;
  • valutare l’efficacia degli interventi attuati dai professionisti del gruppo di lavoro, sulla base di criteri scientifici e professionali;
  • contribuire alla realizzazione di processi integrati in collaborazione con le altre professioni operanti nel campo del lavoro sociale;
  • dimostrare capacità di autovalutazione delle proprie competenze.

Abilità comunicative

  • abilità comunicative interpersonali e di lavoro in équipe;
  • capacità di comunicare informazioni, idee, problemi e soluzioni a interlocutori specialisti e non specialisti;
  • abilità nel condurre relazioni negoziali con efficacia comunicativa, rigore metodologico e argomentazioni convincenti.

Capacità di apprendimento

  • capacità di analisi degli errori in ottica riflessiva al fine di apprendere come migliorare il proprio agire professionale;
  • capacità di valutare la propria performance sulla base degli standard di pratica professionale del lavoro sociale e di criteri organizzativi, identificando i propri bisogni formativi in rapporto alla complessità dei problemi da affrontare;
  • capacità di adottare autonomamente efficaci strategie per continuare ad apprendere, in modo formale e informale, lungo tutto l’arco della vita professionale anche attraverso ulteriori percorsi di formazione.